Scorri
Rivista Idraulica 58

Luoghi di installazione degli apparecchi alimentati a gas

Gli apparecchi alimentati a gas, ovunque siano installati, non devono essere esposti ad urti o manomissioni e la loro quota di installazione deve essere sempre raggiungibile per permettere l’accessibilità agli organi di regolazione, sicurezza, controllo e per consentire la manutenzione. È consentita l’installazione a parete solo se l’apparecchio lo prevede. Lungo il perimetro dell’apparecchio è consentito il passaggio degli impianti a servizio della caldaia come canali da fumo condotte ed impianti elettrici. Lo stesso vale per l’installazione a parete o pavimento per apparecchi in adiacenza o sovrapposti.

Installazione all’esterno o in adiacenza all’edificio

Installazione all’esterno o in adiacenza all’edificio

Un apparecchio è considerato installato all’aperto anche se è completamente all’esterno dell’edificio, protetto solo superiormente da una tettoia incombustibile (fig. a) oppure all’interno di un apposito armadio tecnico (fig. b).

Gli armadi tecnici devono consentire l’inserimento e la manovrabilità dei componenti dell’apparecchio richiesti dal fabbricante dell’apparecchio stesso, ma non l’ingresso delle persone. La tettoia, allo stesso modo, deve essere destinata esclusivamente alla protezione dagli agenti atmosferici dell’apparecchio e di eventuali apparecchi o dispositivi destinati a funzioni complementari o ausiliarie dell’impianto.

Installazione in locali esterni o in locali adiacenti all’edificio

Installazione in locali esterni o in locali adiacenti all’edificio

Un locale esterno è un locale ubicato su spazio scoperto, isolato (fig. c) o in adiacenza all’edificio servito purché fuori dal suo volume e strutturalmente separato (fig. d). 

Sono considerati locali esterni anche quelli ubicati sulla copertura piana dell’edificio servito, purché privi di pareti in comune e con soletta di posa sulla copertura realizzata con materiali di classe 0 di reazione al fuoco italiana o di classe minima A1 di reazione al fuoco europea.

Installazione in locali inseriti nella volumetria del fabbricato

Installazione in locali inseriti nella volumetria del fabbricato

Un locale è considerato interno al fabbricato se si trova all’interno dell’edificio servito o destinato ad altro uso (fig. e) oppure se è costruito in aderenza ad esso ma non ne è separato strutturalmente (fig. f).

Installazione nei locali serviti

Installazione nei locali serviti

Un apparecchio è installato nei locali serviti (fig. g) se è installato all’interno dell’edificio senza alcuna separazione resistente al fuoco dai locali serviti.