Scorri
Rivista Idraulica 53

IL BILANCIAMENTO DELLA RETE

Il bilanciamento dei circuiti di ricircolo serve ad evitare che le prime derivazioni (colonne o ramificazioni orizzontali) “rubino” acqua alle ultime: situazione che comporterebbe elevate differenze di temperatura in rete.

Bilanciamento statico e bilanciamento dinamico

Si può bilanciare una rete di ricircolo mantenendo costante la portata in modo:

  • statico tramite valvole manuali: richiede un dimensionamento ed una fase di messa in funzione.
  • dinamico: richiede l'utilizzo di valvole di tipo AUTOFLOW®. È un metodo più veloce sia in fase di dimensionamento sia in fase di commissioning (messa in funzione dell'impianto). È utile particolarmente in caso di messa in funzione parziale degli impianti.
Regolatore termostatico

Tuttavia con bilanciamento statico o dinamico la rete non è in grado di adattarsi a differenti condizioni di carico, quali variazioni di utilizzo della rete, modifica della temperatura di produzione dell'ACS, cambiamenti della temperatura ambiente.

È possibile controllare tali variabilità tramite un regolatore termostatico, ovvero dispositivo in grado di lasciar passare automaticamente solo la portata necessaria.