Scorri
Rivista Idraulica 53

CALCOLO DELLA PORTATA DI RICIRCOLO

Le portate d’acqua necessarie a compensare le dispersioni termiche di ogni singolo tratto di tubazione, si possono determinare considerando: 

− ∆T = 2°C

salto termico max. ammesso di progetto  tra la temperatura dell’ACS di mandata e quella di ricircolo in centrale termica. 

− q = 6 kcal/h m

dispersione termica lineare (in impianti con buona coibentazione) riferita ad un metro di tubo.
La portata specifica utile a garantire il ∆T di ogni singolo tratto (g) , nota la sua lunghezza (L), si calcola:

g = (q / ∆T) ·  L

Calcolo della portata di ricircolo

La portata totale di progetto (GTOT), necessaria a compensare le dispersioni termiche, è la somma delle portate specifiche (g) e deve essere ridistribuita attraverso i vari tratti della rete di ricircolo. Nel riquadro riportato sotto, vengono proposti a tale scopo due metodi che, pur con differenti approcci, garantiscono entrambi il corretto mantenimento della temperatura in tutte le diramazioni.

La portata totale di progetto (GTOT ) è la somma delle portate specifiche dei singoli tratti (g):
GTOT = g1 +  g2 + g3 + gCT-A + gA-B + gB-C
A partire dal nodo più vicino alla centrale termica (nodo A), si calcola:

  • la portata di progetto della colonna 1 (G1) come:
    $$G_1={G_{tot} · {g_{1}\over g_A}}$$

dove:

g1     = (q / ∆T) ·  L1  portata specifica colonna 1
gA     = g1 +  g2 + g3 + gA-B + gB-C   somma delle portate specifiche dei tratti a valle del nodo A.

 

  • la portata di progetto del tratto A-B (GA-B) come:

GA-B = GTOT - G1

Schema metodo di ridistribuzione proporzionale

Si procede nello stesso modo nel nodo successivo B:

  • la portata di progetto della colonna 2 (G2) risulta:

$$G_2={G_{A-B} · {g_{2}\over g_B}}$$

dove:

gB     = g2 + g3 + gB-C   somma di tutte le portate specifiche dei tratti a valle del nodo B.
Si procede analogamente sino all'ultima colonna.

La portata totale di progetto (GTOT ) è la somma delle portate specifiche dei singoli tratti:
GTOT = g1 +  g2 + g3 + gCT-A + gA-B + gB-C

A partire dalla colonna più sfavorita (colonna 3) si calcola:

  • la portata di progetto della colonna 3 (G3) "caricando" sulla colonna la portata specifica dal relativo tratto di collegamento:

G3  =  g3 + gB-C

dove:

g3     = (q / ∆T) ·  L3 portata specifica colonna 3
gB-C  = (q / ∆T) ·  LB-C   portata specifica tratto B-C

  • la portata di progetto del tratto B-C (GB-C) corrisponde alla portata G3.
Schema metodo di distribuzione semplificato

Si procede nello stesso modo al calcolo del nodo successivo (nodo B):

  • la portata di progetto della colonna 2 (G2) come:

 G2  =  g2 + gA-B

  • la portata di progetto del tratto A-B 

GA-B  =  G3 +  G2

Analogamente si procede sino alla prima colonna.